Immersioni e Snorkeling a Lampedusa

Per i più curiosi, fare Immersioni e Snorkeling a Lampedusa trasmette grandi sensazioni agli appassionati del mondo sommerso.
I fondali di Lampedusa, ed anche delle vicine Isole di Linosa e Lampione, sono ricchi di Fauna e Flora tutta da scoprire.
Le Isole Pelagie grazie alle loro calde acque limpidissime e scenari mozzafiato regalano emozioni uniche ai più ambiti degli appassionati di subacquea.
È quindi facile poter ammirare una delle più grandi biodiversità sottomarine del pianeta e distinguere chiaramente tutte le meraviglie dei suoi spettacolari paesaggi, che le Isole Pelagie offrono sotto il livello del mare. Dunque, le isole Pelagie sono uno dei luoghi più rinomati per le immersioni e il mondo sottomarino in generale.

Andiamo a scoprire il fondale nel dettaglio: 

Immersioni e Snorkeling a LampedusaPunta Javuta

Situato di fronte la costa Sud-Est di Lampedusa questo sito di immersione presenta un canyon roccioso, le cui pareti sono ricche di cavità e anfratti. A circa 18 metri di profondità giungiamo su di un pianoro sabbioso caratterizzato dalla presenza di grossi sassi, tra i quali è possibile scorgere polpi e scorfani ed anche un’ancora incagliata risalente all’epoca bizantina. Il sito è inoltre luogo di rifugio e riproduzione per murene, pesci pappagallo e saraghi.

lampedusa madonna subacqueaScoglio della Madonnina

Uno dei siti più frequentati e facili da fare. Situato a largo dell’Isola dei Conigli, lo “Scoglio della Madonnina” è un piccolo scoglio affiorante dalla forma piramidale. Ai suoi piedi, a circa 15 metri di profondità si trova la bellissima e suggestiva statua della Madonnina di Porto Salvo, dono di Roberto Merlo alla popolazione Lampedusana. La storia vuole che Roberto Merlo, fotografo subacqueo, dopo essere stato salvato da pescatori Lampedusani, in seguito ad un malore avuto in mare a largo dell’isola, decise di donare la statua a protezione degli abitanti dell’isola e di tutti gli amanti del mare. La statua è in bronzo ed è a grandezza naturale.

scoglio panettone lampedusaScoglio Panettone

Il Panettone non è altro che un grosso scoglio emerso situato di fianco lo Scoglio della Madonnina ed a un centinaio di metri dalla famosa Tabaccara. Un’immersione semplice e tranquilla, ideale per chi è alle prime armi o come tuffo iniziale della stagione. Dopo aver raggiunto il sito ci si immerge a 18m di profondità, trovando l’ingresso di una grotta passante, che crea interessanti giochi di colore e luce. Qui stazionano diversi esemplari di cernia bruna e un banco di saraghi fasciati. Dentro la grotta colonie di Astroides che ricopre le pareti dello Scoglio.

Immersioni e Snorkeling a LampedusaPunta Cappellone

Una volta giunti sul punto di immersione e tuffatosi, si nota una vera e propria pianura. Nuotando in direzione nord, si giunge ad un gradino che regala una parete a picco che scende fino ad una profondità di circa 35 metri. Arrivati sul fondo noteremo la presenza di una prateria di Posidonia oceanica su di un fondale di sabbia bianca. Continuando a nuotare poco più avanti si nota la presenza di due grandi massi appoggiati alla parete che formano piccoli tunnel, attraverso i quali ci si può passare per scoprire tane di Dentici, Cernie e Corvine. Nel sito è presente anche una piccola grotta, tutta da visitare. Giunti a questo punto non si può non rimanere affascinati dal fantastico panorama sottomarino che la visibilità di queste acque ci regala.

Punta Parrino

L’immersione di Punta Parrino è una delle più belle da fare a Lampedusa. Il sito viene diviso in Nord e Sud, con la possibilità per i subacquei più esperti di effettuarle entrambe assieme. Si parte da Punta Parrino Nord costeggiando una lunga parete ricoperta da parazoanthus, delle margherite di mare, ed abitata da piccoli polpi. Raggiungendo la base della parete saremo intorno ai 30 metri di profondità. Proseguendo, ammirando nel frattempo una ricca foresta di Posidonia oceanica e due splendidi reperti di ancore bizantine, si giunge su di un fondale sabbioso dove è possibile ammirare lo spettacolare contrasto cromatico fra il blu delle acque circostanti e l’azzurro del fondale. Si possono ammirare cernie di grossa taglia, banchi di saraghi e qualche esemplare di trigone. Giunti a Punta Parrino Sud, prima della risalita, si segue uno splendido canyon colmo di grossi massi accatastati, che formano piccoli passaggi dove è possibile ammirare esemplari di corvine e saraghi.

Taccio Vecchio

Questo sito di immersione è situato nel lato Nord di Lampedusa. L’immersione viene effettuata quasi per intero sotto costa. La vera immersione comincia qui, una volta giunti alla grotta di Taccio Vecchio situata a 8 metri di profondità. Entrati nella grotta ci ritroviamo di fronte ad un suggestivo scenario dalle tonalità blu-turchese. Tale effetto scenografico è dovuto ai raggi solari che penetrano dal grosso cono d’uscita principale e da altre fenditure secondarie. Uscendo dalla grotta si prosegue verso la parete esterna della punta di Taccio Vecchio. Proseguendo più avanti, prima della risalita, si può notare una grossa secca, a circa 30 metri di profondità, abitata da dentici e cernie.

Immersioni e Snorkeling ultima modifica: 2017-12-04T12:26:14+00:00 da Andrea e Sebastiano Pavia